Archivi tag: vita

Big Rock is now.

uh..poche ore all’inizio..
sono sul balcone di quella che per i prossimi sei mesi diventerà la mia casa, che condividerò con tre ragazzi (+ Abu l’abusivo), miei nuovi compagni di avventura.

sarà un viaggio entusiasmante, è stato il movente per mettere al mondo questo blog ed è anche grazie a questo blog che ora sono qui a raccontarvi che domani alle 9  inizia il master XV in computer grafica.
E io non vedo l’ora..

Big Rock, stiamo arrivando!

Loro lo sono stati prima di noi, noi lo diventeremo domani (:

[vimeo 46436931 w=600&h=500]
Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

da grande

oggi ho capito cosa voglio fare da grande.
voglio lavorare QUI.

e sono ancora più contenta, ora, di andare a BigRock, perchè inizio a vedere un senso nelle mie scelte..un percorso..una meta per la quale, mi rendo conto, devo ancora fare tanta (ma taaaanta) strada, ma che è l’unica cosa che mi fa andare in visibilio, a sognare ad occhi aperti e non mi fa capire più niente. la mia testa inizia a viaggiare e se nessuno mi ferma io sono già là, in Oregon, a modellare marionette, a inventare personaggi, a dar vita a mondi fantastici.

voglio far sognare la gente, voglio raccontare storie.
e facendolo, voglio divertirmi.

cosa c’è di meglio nella vita?
niente, proprio niente.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

mio fratello..

..è tornato dall’Australia!

sono tornata a Milano apposta per fare una cena con lui e con i miei, già agitata durante il viaggio in macchina con Ga..siamo arrivati, mentre Ga parcheggiava io sono andata incontro a mio fratello, più capellone e barbone dell’ultima volta che l’avevo visto. dopo averlo salutato ed abbracciato sono tornata all’auto e Ga mi fa ‘Mee, che è successo? sei bianchissima..’

mi sono emozionata davvero.
mi tremavano le gambe, sono sbiancata e un pochino-ino (ma senza farmi accorgere) mi sono venuti gli occhi lucidi..cacchio, dopo così tanto..quasi un anno che non lo vedevo (e sentivo molto poco, solo tramite facebook)..non mi sembrava vero di poterlo riabbracciare!
lil’ bro, welcome home! (:

spero tu ti sia goduto un’esperienza così importante e ne abbia colto ogni minuscola sfumatura.
non prendere questo rientro come una ‘prigione’ (la conosco quella sensazione..) ma fai tesoro di ciò che hai vissuto ed imparato per guardare tutto con occhi diversi..e se hai voglia di un giro sul lago..bè, sai dove abito (:

e studia!

short movie di oggi: il trailer di uno dei più bei film che io abbia mai visto.
Qui il trailer italiano.

[vimeo 10979672 w=600&h=500]
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

PDCA

domani forse sarà l’ultimo giorno di sofferenza causa vacanze BigRock.
questa settimana i ragazzi del master sono in California e quindi anche tutta la scuola e la segreteria ha giustamente approfittato per prendersi una pausa. Marco mi aveva detto di non disperare, ma non pensavo fosse così dura non avere loro notizie per una settimana intera!

Per non soffrire troppo l’astinenza di tanto in tanto (ovvero: ogni giorno) vado sul loro blog di viaggio, dove raccontano in modo simpatico e divertente le varie tappe di questa meravigliosa esperienza che stanno vivendo negli USA…pensare che tra sei mesi starò percorrendo più o meno il loro stesso itinerario mi gasa troppo! non vedo l’ora..e soprattutto sarà bello accorgersi di quanta strada avrò fatto a livello di competenze, ma anche di crescita personale da quando inizierò a quando avrò finito il master..

proprio oggi rileggevo alcune pagine del mio ‘diario dello studente’ (una specie di blog, ma privato) che ci hanno chiesto di scrivere durante questi due anni di Alta Formazioe Professionale. è davvero pazzesco vedere, anche solo nello stile di scrittura, quanto sono cambiata in due anni. sono più serena, più sicura di me (devo ancora fare tanta strada..ma sicuramente sono migliorata!), ho le idee più chiare e anche socialmente ho fatto progressi: sono indipendente, più ottimista, meno schiva, meno timida..wow. credo di non essere mai cambiata così tanto in positivo in così poco tempo. e spero di non regredire mai: viva il miglioramento continuo di Deming! (:

lo short movie di stasera è qualcosa di assolutamente geniale e strippantissimo by WE ARE Pi.

[vimeo 40401367 w=600&h=500]
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

i love you, earth

oggi ho sostenuto l’esame di inglese per ottenere la certificazione Trinity. si tratta di una prova orale, una specie di chiacchierata con un insegnante madrelingua, durante la quale viene richiesto di portare un argomento a propria scelta (io ho parlato dei Fab Lab) e nella seconda parte è invece l’esaminatore a sottoporre degli argomenti e a chiedere di parlarne.

ne scrivo perchè mi è stata fatta una domanda alla quale davvero ho fatto fatica a rispondere, non per la lingua in cui era posta, ma per il suo contenuto. la domanda era, tradotta: ‘se avessi un figlio, cosa vorresti per lui?’
ecco, io non lo so proprio. l’idea di avere figli è adesso per me una prospettiva molto (ma mooooolto) lontana. ho sempre temuto l’enorme responsabilità di catapultare su questa Terra un esserino vivo per davvero. che un giorno diventerà uomo, saprà agire, saprà scegliere, saprà che sono stata io a portarlo qui ma non saprà perchè. e io non saprò spiegarglielo. saprò solo amarlo, proteggerlo, rispettarlo, educarlo al rispetto, fare il tifo per lui, sempre e comunque. ma non potrò dargli risposte, perché nessuno le ha date a me e nessuna madre sa darle al proprio figlio. potrà cercarle nelle parole di altri, nei libri, nei credo, ma non sarà soddisfatto. saranno ipotesi o magari consolazioni, per una vita alla quale solo noi possiamo dare un significato intenso, vivendola.

perciò, l’unica cosa che mi è venuta in mente di dire durante l’esame (l’unica cosa che anche ora, ripensandoci, ha per me un senso) è stata ‘vorrei che facesse ciò che più gli piace e lo rende felice, ciò che lo appassiona davvero e per cui sente di essere nato, vorrei che trovasse la sua strada e che la seguisse’.

io sto facendo un passo importante verso ciò che amo, sto iniziando a vedere che le cose, se ci si mette impegno e passione, girano per il verso giusto. sto per andare in una scuola che da subito ho saputo essere il posto adatto a me, ho lottato per entrarci e so che mi farà crescere molto, come persona e come professionista.
in questi due anni ho incontrato persone meravigliose, con loro sto costruendo cose bellissime e continuerò a farlo, e grazie a loro sto finalmente capendo che la felicità non è un’utopia, come tanti credono. e che mamma e papà hanno fatto bene a catapultarmi su questa bella Terra.

short time lapse movie by Michael König.

[vimeo 32001208 w=600&h=500]
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

no way

ci sono giorni in cui l’umore proprio non ne vuole di sapere di collaborare.
provi a sorridere ma proprio non ti viene.oggi è uno di quei brutti giorni.
ogni cavolata mi dà fastidio e mi innervosisce ed ogni due per tre mi scendono delle stupide lacrime dagli occhi. la stanchezza accumulata in questo periodo di certo non mi aiuta, ma spero domani di essere più in forma e ottimista.

sto anche iniziando ad essere impaziente di ricevere risposta da BigRock..è ho una paura boia di ciò che potrebbero dirmi.
ho voglia di scaricare la tensione, ho voglia di fare sport, di saltare, di pogare ad un concerto, di ballare, di ridere, di gridare, di viaggiare..

ho voglia di vita.
ho voglia di energia.

ho voglia di essere in questo short movie di Vincent Haycock.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,