Archivi tag: passione

Big Rock is now.

uh..poche ore all’inizio..
sono sul balcone di quella che per i prossimi sei mesi diventerà la mia casa, che condividerò con tre ragazzi (+ Abu l’abusivo), miei nuovi compagni di avventura.

sarà un viaggio entusiasmante, è stato il movente per mettere al mondo questo blog ed è anche grazie a questo blog che ora sono qui a raccontarvi che domani alle 9  inizia il master XV in computer grafica.
E io non vedo l’ora..

Big Rock, stiamo arrivando!

Loro lo sono stati prima di noi, noi lo diventeremo domani (:

[vimeo 46436931 w=600&h=500]
Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

real power is people

oggi i Big Rockers tornano in Italia!
che bello, dev’essere stata un’avventura fantastica (:
loro sicuramente non saranno molto contenti di tornare, ma io si perchè adesso dovrebbero contattarmi dalla scuola per darmi indicazioni su come muovermi, come procedere con scartoffie varie, alloggio ecc..can’t wait!

in questi giorni sto sempre lavorando alla chiusura di JPM5. stiamo lavorando bene (tanto), sta funzionando tutto e la coesione nel team si sente e va alla grande. quindi thumbs up! entro fine settimana dovremmo chiudere il numero (:

il bello di lavorare così, con serenità e con una quasi totale autonomia nella gestione del tempo è che si riesce a respirare ed a trovare momenti per ‘staccare’ per poi tornare a dare il massimo. io ho approfittato del fatto che sono a Milano per rivedere alcuni dei miei più cari amici e fare delle lunghe chiacchierate che, mi accorgo, mi mancavano proprio tanto..

spero che anche a BigRock ci sarà occasione di conoscere persone con le quali poter trovare affinità e poter instaurare ottimi rapporti (:

lo short movie di oggi è troppo carino..ed ho scoperto per caso che il rigging è stato realizzato da Michele Boldoni, un ragazzo che ha frequentato proprio il master in CG a BigRock!

[vimeo 16412503 w=600&h=500]
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

i love you, earth

oggi ho sostenuto l’esame di inglese per ottenere la certificazione Trinity. si tratta di una prova orale, una specie di chiacchierata con un insegnante madrelingua, durante la quale viene richiesto di portare un argomento a propria scelta (io ho parlato dei Fab Lab) e nella seconda parte è invece l’esaminatore a sottoporre degli argomenti e a chiedere di parlarne.

ne scrivo perchè mi è stata fatta una domanda alla quale davvero ho fatto fatica a rispondere, non per la lingua in cui era posta, ma per il suo contenuto. la domanda era, tradotta: ‘se avessi un figlio, cosa vorresti per lui?’
ecco, io non lo so proprio. l’idea di avere figli è adesso per me una prospettiva molto (ma mooooolto) lontana. ho sempre temuto l’enorme responsabilità di catapultare su questa Terra un esserino vivo per davvero. che un giorno diventerà uomo, saprà agire, saprà scegliere, saprà che sono stata io a portarlo qui ma non saprà perchè. e io non saprò spiegarglielo. saprò solo amarlo, proteggerlo, rispettarlo, educarlo al rispetto, fare il tifo per lui, sempre e comunque. ma non potrò dargli risposte, perché nessuno le ha date a me e nessuna madre sa darle al proprio figlio. potrà cercarle nelle parole di altri, nei libri, nei credo, ma non sarà soddisfatto. saranno ipotesi o magari consolazioni, per una vita alla quale solo noi possiamo dare un significato intenso, vivendola.

perciò, l’unica cosa che mi è venuta in mente di dire durante l’esame (l’unica cosa che anche ora, ripensandoci, ha per me un senso) è stata ‘vorrei che facesse ciò che più gli piace e lo rende felice, ciò che lo appassiona davvero e per cui sente di essere nato, vorrei che trovasse la sua strada e che la seguisse’.

io sto facendo un passo importante verso ciò che amo, sto iniziando a vedere che le cose, se ci si mette impegno e passione, girano per il verso giusto. sto per andare in una scuola che da subito ho saputo essere il posto adatto a me, ho lottato per entrarci e so che mi farà crescere molto, come persona e come professionista.
in questi due anni ho incontrato persone meravigliose, con loro sto costruendo cose bellissime e continuerò a farlo, e grazie a loro sto finalmente capendo che la felicità non è un’utopia, come tanti credono. e che mamma e papà hanno fatto bene a catapultarmi su questa bella Terra.

short time lapse movie by Michael König.

[vimeo 32001208 w=600&h=500]
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

i [heart] screen printing

da ormai più di tre anni ho una grande passione ed attrazione per la serigrafia.
uno dei miei progetti futuri è quello di allestire un van con tutto l’occorrente per la stampa serigrafica e girare l’Europa stampando t-shirts, totebags e poster, collaborando con artisti ed illustratori che trovo in ogni città.
insieme ad un amico vorremmo anche aprire una linea nostra di magliette serigrafate e a casa ho un piccolo laboratorio con tutto l’occorrente (mi manca ancora un bromografo!) dove quando riesco, molto poco purtroppo, vado e sperimento un po’. quando sono stata a Londra ho voluto fare tappa a Birmingham per visitare il laboratorio dei ragazzi di Get a Grip che da un po’ seguivo su Twitter e davvero vorrei che la serigrafia entrasse, un giorno, in maniera più consistente nelle mie attività quotidiane.

poi se guardo video tipo questo mi viene una voglia matta di sporcarmi le mani di inchiostro e gelatina fotosensibile (:

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , ,