Archivi tag: JPM

JPM5 is out!

con un po’ di ritardo vi comunico che siamo finalmente usciti con il numero 5 della nostra rivista digitale Jumper Photo Magazine! e sono (siamo) orgogliosissimi di presentarvelo!
è stata una lunga scalata, un sacco di problemi tecnici (dovuti alla complessità della struttura di questo numero) ma anche logistici che ci hanno portati ad uscire con un bel ritardo su quanto avevamo previsto, ma che ci hanno dato modo di accogliere tante sfide ed uscirne, infine, vincitori.

La rivista è su AppStore (scaricabile gratuitamente insieme agli altri tre numeri, previo l’acquisto dell’App ‘contenitore’ di JPM a 2.39 euro) e sta occupando i primi posti della classifica delle app scaricate della sua categoria (News).

Questo è un post per dirvi: scaricatela! ma non sfogliatela velocemente alla ricerca di effetti speciali. non ne troverete, ci sarà tanta cura dei dettagli, l’ottimizzazione di una struttura e di un’interfaccia su cui abbiamo lavorato e lavoreremo ancora a lungo, tanta passione che ci porterà a rendere ogni numero più bello e ricco, con un’attenzione particolare a voi lettori, fruitori, che (giustamente..altrimenti che divertimento c’è?) chiedete sempre di più (: quindi godetevela, l’abbiamo fatta per voi.

Il bello, da ora in poi, è che non vi servirà per forza un iPad, per scoprire JPM. potrete leggerla anche da un iPhone, troverete gli stessi contenuti ma uno studio completamente diverso della loro fruizione, perchè diverso è lo strumento e diversa l’attitudine e la gestualità nell’usare un ‘melafonino’ piuttosto che un tablet.

Vi rimando ad una descrizione più approfondita qui, con le parole di Luca Pianigiani, project leader e grande precursore e protagonista del mondo dell’editoria digitale.
Mentre qui sotto trovate lo short movie di oggi, per avere un assaggio in anteprima di JPM5. enjoy!

[vimeo 45834972 w=600&h=500]
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , ,

stuck

giornata impegnativa, oggi i software (forse la mia testa?) non avevano intenzione di collaborare.
il mio secondo esperimento con After Effects non mi soddisfa un granchè e InDesign mi sta facendo dannare.

stiamo lavorando al numero 5 di JPM e prevedo giorni di fuoco.
ora ho solo bisogno di dormire..

mi/vi do la buonanotte con questo magnifico short movie di Gustav Johansson.
G’nite, folks.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

hard to say no

mentre la quasi totalità della popolazione italiana è incollata ad un televisore per guardare la finale degli europei di calcio, io me ne sto sola soletta a casa, mi metto tranquilla alla scrivania e lavoro. e devo dire che non mi dispiace affatto.
a parte che del calcio mi frega meno che niente, ho un sacco di cose da fare, da portare avanti e alle quali voglio contribuire. ad esempio, questa è la sera adatta per mettere le mani su JPM (che presto uscirà con il suo quinto numero, anche in versione iPhone!). ho già perso fin troppo tempo, devo darmi da fare!

oggi ho anche capito quanto difficile sia dire no a dei lavori (a delle persone) e quanto sia invece importante saper valutare e dare il giusto peso alle richieste e alle possibilità davanti alle quali ci viene chiesto di scegliere. è davvero difficile essere ‘venditori’ e ‘agenti’ di se stessi, soprattutto se non si riesce a prevedere il futuro, come fa un mio amico. bisogna, ahimè, essere un pochino selettivi e  convinti delle proprie scelte. devo ancora fare tanta strada…

lo short movie di stasera non ha nulla a che vedere con ciò che ho scritto, ma è troppo bello per non condividerlo. Protéigon di Burayan. Enjoy.

[vimeo 33480080 w=600&h=500]
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,