hard to say no

mentre la quasi totalità della popolazione italiana è incollata ad un televisore per guardare la finale degli europei di calcio, io me ne sto sola soletta a casa, mi metto tranquilla alla scrivania e lavoro. e devo dire che non mi dispiace affatto.
a parte che del calcio mi frega meno che niente, ho un sacco di cose da fare, da portare avanti e alle quali voglio contribuire. ad esempio, questa è la sera adatta per mettere le mani su JPM (che presto uscirà con il suo quinto numero, anche in versione iPhone!). ho già perso fin troppo tempo, devo darmi da fare!

oggi ho anche capito quanto difficile sia dire no a dei lavori (a delle persone) e quanto sia invece importante saper valutare e dare il giusto peso alle richieste e alle possibilità davanti alle quali ci viene chiesto di scegliere. è davvero difficile essere ‘venditori’ e ‘agenti’ di se stessi, soprattutto se non si riesce a prevedere il futuro, come fa un mio amico. bisogna, ahimè, essere un pochino selettivi e  convinti delle proprie scelte. devo ancora fare tanta strada…

lo short movie di stasera non ha nulla a che vedere con ciò che ho scritto, ma è troppo bello per non condividerlo. Protéigon di Burayan. Enjoy.

[vimeo 33480080 w=600&h=500]
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: